Corsi di Psicologia, Scuole di Psicoterapia, Counseling Psicologico,
Facoltà di Psicologia, Esame di Stato, Eventi, Articoli, Lavoro per Psicologi...

I.Te.R. | Scuola di Psicoterapia Familiare ad indirizzo Sistemico-Relazionale I.Te.R. | Scuola di Psicoterapia Familiare ad indirizzo Sistemico-Relazionale

I campi con l'asterisco [*] sono obbligatori.


Nome:

Cognome:

Email*:

Tel/Cel:

Provincia:

Eventuali domande:

È necessario inserire, nel campo sottostante, la sequenza di caratteri mostrata in figura.
Lettere maiuscole e minuscole sono considerate equivalenti. Cliccando sull'immagine, verrà ' proposta un'alternativa


I.Te.R. | Scuola di Psicoterapia Familiare ad indirizzo Sistemico-Relazionale

I.Te.R. | Scuola di Psicoterapia Familiare ad indirizzo Sistemico-Relazionale

Direttore: Prof.ssa Rossella Aurilio

Decreto MIUR: Caserta: D.M. del 30.05.02 | Napoli: D.D. del 26.11.07

Approccio teorico: Sistemico-Relazionale

Telefono: 0823.351820 - Fax: 081.669195

Sito web: http://www.iterscuola.it/

Indirizzo: Riviera di Chiaia, 105 - Napoli [visualizza mappa]

Indirizzo: Passaggio A. C. Marvasi, 10 (Già Piazza Vanvitelli, 71) - Caserta [visualizza mappa]

 

PRESENTAZIONE

L’I.Te.R.  nasce   dalla  trentennale esperienza clinica e didattica della Prof.ssa Rossella Aurilio, psicologa clinica, psicoterapeuta della II Università degli Studi di Napoli, Facoltà di Medicina e Chirurgia, che con la sua intensa attività clinica, didattica e di ricerca ha contribuito attivamente fin dagli anni ‘80, alla diffusione del modello Sistemico Relazionale. La scuola valorizza la matrice storico-relazionale del disagio dell'individuo, focalizzando l'attenzione sulle problematiche trigenerazionali e sulle risorse dell'intero sistema. Coniuga l'aspetto individuale con quello familiare e gruppale, scegliendo di volta in volta la modalità di intervento più idonea alla valutazione diagnostica effettuata.

Certi che, ai fini di un adeguato apprendimento della psicoterapia sistemico relazionale, la formazione debba favorire una tras-formazione dello studente, la scuola:

Privilegia il lavoro sulla personalità e sulle modalità relazionali dell’allievo affinché  il cambiamento che persegue per il paziente, possa realizzarsi anche nella sua  esperienza di crescita. Il percorso didattico proposto dall’ITER consente al futuro terapeuta di riconoscere, accettare ed utilizzare le principali caratteristiche della sua personalità che diventeranno parte integrante e inscindibile delle tecniche e delle metodiche apprese. 

Dedica particolare attenzione allo studio della famiglia di origine dell'allievo terapeuta attraverso la tecnica diagnostica del genogramma che viene svolta, secondo l’elaborazione della Prof.ssa Aurilio, con una valenza prevalentemente terapeutica e rappresenta uno dei punti centrali dell'esperienza formativa.

Garantisce la pratica della psicoterapia, supervisionata dallo staff didattico, con i pazienti che afferiscono al Servizio Clinico dell’Istituto, per quelle richieste di terapia, che dopo un’attenta valutazione, vengono inviate agli allievi a partire dal secondo anno. Questo consente loro,  di fare una pratica clinica coerente ai livelli di crescita professionale.
La supervisione diretta comprende l'apprendimento  di specifiche strategie, l'analisi nella pre e post seduta delle aree di risonanza emotiva dell'allievo e le indicazioni per utilizzarle all’interno del setting.

Bandisce annualmente due borse di studio (del valore di millecinquecento euro ciascuna) per le sedi di Napoli e Caserta.

OBIETTIVI

Il Primo Biennio

Nascita del sistema didattico ed acquisizione della visione sistemica
 
1° Anno

Il primo anno prevede l’approccio all’ottica sistemica attraverso il superamento della consueta chiave di lettura lineare. L'allievo si esercita ad osservare gli eventi come un'interazione circolare di elementi e non più come una catena lineare di cause ed effetti. Gradualmente impara a modulare la comunicazione,  integrando i livelli manifesti (contenuto) con quelli impliciti (relazione), muovendosi costantemente tra queste due direzioni di cui la  “diagnosi relazionale” costituisce la rotta. In questa nuova ottica lo studio del sistema familiare si sviluppa attraverso la conoscenza della fasi del ciclo vitale e dei compiti di sviluppo ad essa correlate.
 
Training Intensivo è un particolare seminario esperienziale, fuori le mura della scuola. Ha durata di due giorni e si svolge annualmente alla fine del primo semestre con la partecipazione del corpo docente. Il tema scelto cambia di anno in anno, conservando la costante caratteristica di includere trasversalmente l’area personale e professionale. In un Luogo e Tempo “altro” lo studente può sperimentare quell’incrocio di  strade dove il  confine tra cognitivo ed emotivo, tra processi di apprendimento e processi di conoscenza di sé diventa meno netto e difficilmente separabile, ma proprio per questo maggiormente fruibile per la costruzione della relazione di cura. 
 
2° Anno
La famiglia di origine dell’allievo terapeuta  rappresenta il punto centrale dell’esperienza di quest’anno formativo. Una tecnica svolta con la partecipazione dell'intero gruppo definita genogramma, consentirà la rivisitazione del mito della propria famiglia di origine. Il patrimonio mitico, dove coesistono elementi fantastici ed elementi di realtà, è una risorsa soprattutto per comprendere il proprio ruolo e la propria funzione nel gruppo familiare e specularmente nel gruppo di apprendimento. Con l'osservazione dei primi casi clinici lo studente si eserciterà nella diagnosi relazionale, nella raccolta dei dati anamnestici nel primo colloquio e nella coniugazione dei costrutti cognitivi con i vissuti emotivi.
 
Il secondo biennio
Il Terapeuta e la sua identità
 
3° Anno

Nel terzo anno continua l’impegno clinico già iniziato nell’ultimo semestre del secondo anno. L’allievo si fa carico di realtà cliniche specifiche, avvalendosi della supervisione del didatta. 
La supervisione diretta è la metodica elettiva della scuola, comprende l’apprendimento e l’elaborazione di specifiche strategie, l’analisi nella pre e post seduta delle aree emotive dell’allievo e dei suoi movimenti controtrasferali. L’intervento del supervisore è coadiuvato dall’impegno dell’intero gruppo di appartenenza dell’allievo. L’approfondimento delle tematiche cliniche consente di esplorare ulteriormente il funzionamento del sé del terapeuta ed i cambiamenti che ne conseguono. L’allievo sperimenta sia la possibilità di accettare i propri limiti nella conduzione dei primi processi terapeutici, sia quella di riconoscere le capacità cliniche già acquisite.
 
4° Anno
Finalmente si completa l’iter: termina il percorso ed inizia “il vero viaggio”.  L’incremento dell’attività clinica caratterizza il lavoro di quest’anno. Dal punto di vista dell’apprendimento metodologico si approfondiscono tutte le tappe della costruzione della relazione di cura e si esplorano le metodiche più adatte alle specifiche aree psicopatologiche. Si consolida il rapporto di fiducia tra allievo e supervisore e pertanto viene rafforzata la capacità di affidarsi al didatta e di utilizzare la “supervisione clinica” per accrescere le competenze acquisite.
Su questo percorso verso l’ autonomia l’allievo ormai sicuro condurrà i suoi futuri pazienti.

INDIRIZZO TEORICO

Sistemico -Relazionale

DESTINATARI
Laureati in Psicologia e/o Medicina e Chirurgia

DIRETTORE DELLA SCUOLA
Prof.ssa Rossella Aurilio

SEDE DIDATTICA
Passaggio A. C. Marvasi, 10 – 81100 Caserta
Via Riviera di Chiaia, 105 – 80122 Napoli    

DURATA
4 anni

NUMERO ALLIEVI PER ANNO DI CORSO
20

ANALISI PERSONALE
Non è richiesta
Il modello sistemico non richiede una terapia personale perché all’interno del training di base, costantemente e per tutti i 4 anni, si attua un lavoro sulla personalità di base e sulle proprie modalità relazionali.

MODALITA' DI ISCRIZIONE
E' possibile iscriversi al corso previo superamento di un colloquio di selezione, il cui obiettivo è quello di aiutare l'aspirante allievo ad esplorare la propria motivazione e le caratteristiche della personalità di base, che possono favorire oppure ostacolare il suo cammino formativo. La segreteria della scuola accetta le domande di partecipazione ai colloqui durante il corso dell'intero anno accademico. 
Le domande possono pervenire alla segreteria, specificando l'opzione per la sede di Napoli o di Caserta:
telefonicamente ai numeri: +39 0823 351820 - +39 081 669195
 
COSTI
I costi  sono per ciascun anno: € 60,00 di iscrizione + € 20,00 di assicurazione per il tirocinio + € 3000,00 da versare in 10 rate mensili di € 300,00.

 

Fast Link: help esame, appunti di psicologia, help tesi, articoli di psicologia, progetti, casi clinici, corsi psicologia, master psicologia, scuole psicoterapia , autopromozione, esame di stato di psicologia, corsi ecm psicologi, profili professionali, normativa professione, e-book gratuiti, eventi per psicologi, la psicologia psicologia, lavoro per psicologi, libri di psicologia, tesi di laurea in psicologia, psicologia giuridica, counseling psicologico

Privacy Policy

© 2001- Obiettivo Psicologia srl. p.iva 07584501006 Tutti i diritti riservati